Translate

lunedì 30 dicembre 2013

A TEATRO: IL FILOSOFO DI CAMPAGNA

E' con molto piacere che vi invitiamo, sabato 4 Gennaio, ad assistere alla ''opera buffa'' degli AMICI DELLA MUSICA di Urbisaglia, il FILOSOFO di CAMPAGNA, che verrà messa in scena presso il Teatro Giacomo Leopardi di San Ginesio,  su iniziativa della nostra Associazione Tradizioni SanGinesine.

martedì 24 dicembre 2013

SONO TORNATA. ELISABETTA MALATESTA VARANO: L’AMORE, IL DOLORE, IL POTERE


Vi invitiamo con piacere a partecipare alla presentazione del libro di Clara SHIAVONI,
SONO TORNATA. ELISABETTA MALATESTA VARANO: L’AMORE, IL DOLORE, IL POTERE
che sarà presentato a San Ginesio il 28 dicembre 2013, presso il Teatro comunale Giacomo Leopardi alle ore 16,00 per iniziativa del Centro Internazionale Studi Gentiliani, della nostra Associazione Tradizioni Sanginesine e del Comune di San Ginesio.
L'Autrice, Clara Schiavoni è nata a Tolentino (MC), ha vissuto per molti anni ad Ancona, attualmente risiede ad Osimo. Dopo la maturità ha conseguito la laurea in Sociologia. Vincitrice di concorso magistrale ministeriale, si è dedicata con passione all’insegnamento nella scuola primaria. Ha scritto Il viaggio del mio cuore (L’Autore libri Firenze/MEF, 2009), Donne nell’Universo (Edizioni Miele, 2009), L’Isola dei Colori (Edizioni Miele, 2009), Lillo e Bianco, due gattini fratellini (Edigiò, 2009) e alcuni racconti pubblicati in antologie diverse. Per Edizioni Simple di Macerata ha pubblicato Sono tornata (2013). www.claraschiavoni.it.
PRESENTAZIONE: "Il 10 ottobre 1434 Camerino è travolta dalla rivoluzione borghese che ha trovato un suo alleato in Francesco Sforza, condottiero di Filippo Maria Visconti, duca di Milano. Gentilpandolfo da Varano, signore di Camerino, viene ammazzato davanti alla chiesa di San Domenico insieme ai nipoti: l’eccidio dei maschi di casa Varano è appena iniziato e prosegue repentino a Palazzo Varano. Negli attimi che precedono la sua morte, Gentilpandolfo rivive le immagini degli

venerdì 20 dicembre 2013

Premio “Benemerito per la Storia delle Marche” 2013


Domenica 22 siamo stati a Mondavio in occasione della consegna del Premio “Benemerito per la Storia delle Marche”,  giunto alla 14ª edizione, istituito nel 2000 dall’Associazione Marchigiana Rievocazioni Storiche per dare attestazione a chi ha benemeritato per la valorizzazione della storia e della cultura marchigiane; il Premio “Benemerito per la Storia delle Marche” è stato assegnato per l’anno 2013 alla Fondazione Aristide Merloni.

La cerimonia di consegna, organizzata in collaborazione con la locale Pro Loco e il patrocinio del Comune, si è svolta appunto alle ore 16 di domenica 22 dicembre nel Teatro “Apollo” di Mondavio alla presenza dei delegati delle città storiche e del presidente dell’Assemblea legislativa delle Marche Vittoriano Solazzi.
A ritirare il premio è stato proprio il Presidente della Fondazione, Francesco Merloni. La cerimonia è stata preceduta, alle ore 11 dalla celebrazione nella Collegiata di Mondavio della Messa della memoria da parte di Mons. Armando Trasatti.
Ricordiamo le precedenti assegnazioni:

giovedì 5 dicembre 2013

IL CAMPO DEL PALIO - NEWS

Sembrerebbe in dirittura d'arrivo l'accordo tra l'Amministrazione Comunale e l'Associazione Tradizioni Sanginesine che prevedrà' l'utilizzo del campo sportivo ''Marchetti'' (campo vecchio), come campo del Palio già dal prossimo mese di Maggio. Non più quindi l'utilizzo unicamente diretto alla settimana del Palio, ma un lasso di tempo maggiore che permetterà

lunedì 25 novembre 2013

INAUGURATA LA NUOVA SEDE DEI COSTUMI DEL PALIO

Il 24 Novembre all'interno della manifestazione ''Antica Fiera di Sant'Andrea'' è stata inaugurata, presso il palazzo che ospitava la Pretura, la nuova ''Sede dei costumi del Palio di San Ginesio''.
Visibile l'emozione di tutti coloro che per mesi si sono adoperati alla sistemazione del luogo in questione. Lavori che hanno visto impegnati i ragazzi, dalla ripulitura alla tinteggiatura e a tutto ciò che si è reso necessario per far ritornare vivibile e funzionale la struttura. Risultato eccellente che ha ridato la giusta dignità al 1° piano dell'edificio, abbandonato a se stesso da anni, e proprio direttamente ai costumi del Palio, patrimonio dell'intera comunità sanginesina.
Questa è la dimostrazione che le Associazioni, quando lavorano bene, non sono un peso per l'Amministrazione, ma una risorsa che porta beneficio direttamente o indirettamente all'intera comunità. Quando le Associazioni e, in questo caso, l'Amministrazione comunale lavorano insieme, con serietà rispetto e fiducia reciproca, i risultati sono visibilmente positivi.
Il taglio del nastro è stato affidato

domenica 27 ottobre 2013

L'ANTICA FIERA DI SANT'ANDREA E LA FORNARINA D'INVERNO

A San Ginesio il 24 e 30 novembre 2013
 

Anche quest'anno l’Associazione Tradizioni Sanginesine, in collaborazione con la Confraternita del Sacro Cuore ( I Sacconi) e con la Pro Loco, ricorderà con una solenne cerimonia religiosa e con festeggiamenti civili la ben nota Battaglia della Fornarina, combattuta fra ginesini e fermani il 30 novembre 1377, giorno dedicato a Sant’Andrea, ritenuto artifice della vittoria dei Ginesini.
Quindi il 24 Novembre a San Ginesio avrà luogo la ormai attesissima ANTICA FIERA DI SANT'ANDREA mentre il 30 Novembre potremo assistere alla solenne cerimonia religiosa preceduta dalla ''sveglia'' dei TERRAEMOTUS di San Ginesio.
Qui di seguito il programma delle due giornate!

lunedì 2 settembre 2013

IL PALIO 2013: CHI HA VINTO?

Sicuramente il Palio 2013 resterà nella memoria di molti per tanto tempo.

 
La prima gara e' quella del Tiro con la Balestra che vede in campo per il Rione Alvaneto Marco Polci e Angelo Bordi, per il Rione di Porta Offuna Francesco Paletti, per il Rione di Porta Picena Alberto Baleani e Adino Calamita, per il Rione di Porta Ascarna Alessandro Rossi. Angelo Bordi per strategia di squadra non effettuerà alcun tiro. Gara molto avvincente che vede la vittoria di Francesco Paletti il quale porta a casa la vittoria per il Suo Rione. 2° posto per il Rione di Porta Alvaneto, 3° posto per il Rione di Porta Ascarana e 4° posto per il Rione di Porta Picena.
La seconda gara e' quella del Tiro con l'Arco che vede in campo per il Rione di Porta Offuna Giovanna Marchetti, per il Rione di Porta Alvaneto Piergiorgio Morbidelli e Roberto Staffolani, per il Rione di Porta Ascarna Rodolfo Campugiani, per il Rione di Porta Picena Arturo Carducci e Tom Harding. Al termine della gara la vittoria va al Rione di Porta Alvaneto, 2° posto al Rione di Porta Picena, 3° posto al  Rione di Porta Ascarna e il 4° posto al Rione di Porta Offuna.
La terza gara è quella della Corsa e la Spada che vede la vittoria del Rione di Porta Picena grazie ai corridori Euro Bernabei, Alessio Carducci, Fernando Mosciaro e Tasfay Baleani. Il 2° posto se lo aggiudica il Rione di Porta Ascarana con Giovanni Culmone, Michele Borroni, Nicola Petracci e Francesco Paparoni. Il 3° posto va al Rione di Porta Offuna con Massimo Spaccapaniccia, Roberto Bompadre, Roberto Scagnetti e Jacopo Sclavi. Il 4° e ultimo posto va al Rione di Porta Alvaneto con Jacopo Lucarelli, Diego Caponi, Stefano Pazzelli e Mauro Ceregioli. Gara molto partecipata ed entusiamante!
La quarta gara è una gara equestre specialità Giostra dell'Anello che vede la vittoria del Rione di Porta Offuna con il Cavaliere Luca Innocenzi, 2° posizione per il Rione di Porta Alvaneto, 3° posto per il Rione di Porta Ascarana e 4° posto per il Rione di Porta Picena.
La quinta gara è una gara equestre con l'assalto al Saracino: La Disputa della Pacca, che ha visto vincere il Rione di Porta Ascarana con il Cavaliere Alessio Ricchiuti. A seguire il Rione di Porta Offuna, 3° il Rione di Porta Picena e 4° il Rione di Porta Alvaneto.
Purtroppo come spesso succede non tutto si riesce a prevedere e

giovedì 29 agosto 2013

MEDIEVALIA 2013 PROMOSSA O BOCCIATA?

Possiamo dire che sicuramente l'edizione di Medievalia 2013 resterà nella memoria per molti anni.
Come sempre molto avvincente la Battaglia della Fornarina grazie ai registi Marco Quondamatteo e Silvia Luciani. Riuscita anche la Notte Medievale non ostante il freddo anche se purtroppo abbiamo dovuto rinunciare a alcuni momenti di spettacolo come l'animazione della Pars di Civitanova Marche. 
Molte le novità e i colpi di scena che hanno reso sicuramente il Palio e tutta Medievalia indimenticabile!
Per la prima volta tutte e cinque le gare sono state arbitrate e gestite dalla nostra Associazione anche se con alcune critiche dirette all'arbitraggio e alle scelte sui regolamenti. In particolare, per la prima volta, le gare equestri sono state gestite, dalla realizzazione e manutenzione del campo all'arbitraggio, dal direttore di Campo Andrea Borroni aiutato da Marco Alidori e Nicola Ferranti. Molte cose si possono dire ma sicuramente i fatti non si possono smentire:

mercoledì 7 agosto 2013

IL PALIO DI SAN GINESIO: LA DISPUTA DELLA PACCA

La DISPUTA DELLA PACCA è l'ultima gara valida per l'aggiudicazione dei volti a vincere il PALIO 2013. La gara si svolgerà il 15 Agosto.


Il Palio della Pacca consiste nel colpire il bersaglio, sorretto dal Saraceno, in tre assalti consecutivi, da ripetersi per tre tornate, con una lancia lungo un percorso prestabilito.
Ogni Rione gareggerà con un cavallo e un fantino scelti direttamente da loro. La mattina del 13/08 i cavalli saranno sottoposti a visita veterinaria la quale decreterà l'idoneità o no alla gara.
Il punteggio è dato dalla sommatoria dei punti dei bersagli e dai punti relativi al tempo impiegato a percorrere il tragitto.
Il bersaglio è costituito da uno scudo posizionato su una struttura portante di legno (Saraceno) che si trova nel punto di intersezione delle due diagonali del percorso. E' diviso in 3 quadrati di diversa grandezza il punteggio graduato va dal centro verso l'esterno con 100 punti  al centro, ottanta 80 e sessanta 60, nel caso in cui il bersaglio sia colpito nella zona bianca delimitata (esterno), il punteggio sarà di 20. L'impronta lasciata sulla sezione del bersaglio determina l'assegnazione del relativo punteggio.
Il percorso deve essere coperto nel tempo limite di 60 secondi corrispondente a 100 punti. Ogni decimo di secondo in meno impiegato, comporta l'attribuzione di 1 punto a favore del Cavaliere giostrante, mentre ogni decimo di secondo in più comporta la riduzione di 1 punto. Sarà cosi che vedremo correre cavali e Cavalieri su un percorso di gara della Giostra a forma di 8, lungo 450 m. circa e largo 3 m, delimitato ai lati da una riga bianca continua e da paletti verticali colorati distanziati tra loro. La gara inizierà e terminerà sulla linea, ove risulterà posizionata la cellula fotoelettrica per la determinazione del tempo impiegato. Il tempo sarà rilevato dai Giudici della Federazione Italiana Cronometristi.
Questa gara è indetta dalla Municipalità e acquista perciò un valore importante ai fini dell'aggiudicazione del palio 2013 poiché i punti attribuiti varranno il doppio rispetto alle altre gare. Quindi chi vince riceverà 10 punti, il secondo 6 punti, il terzo quattro e il quarto 2.
Inoltre,

sabato 3 agosto 2013

MEDIEVALIA E LA NOTTE MEDIEVALE

Il 14 Agosto, all'interno di MEDIEVALIA si svolge la NOTTE MEDIEVALE.

 
Una giornata interamente dedicata a spettacoli a tema medievale.
Sara' cosi che dalle ore 17:00 potremo assistere presso il colle Ascarano allo spettacolo dei burattini ''Satanasso dalle corna lunghe'' messo in scena dalla compagnia ''il Gufo'' di Jesi. Alle 18:00 sarà possibile ascoltare i Terraemotus suonare i loro tamburi, da piazza A. Gentili dove inizieranno le loro esibizioni itineranti che ci accompagneranno fino al complesso monumentale di San Tommaso e Barnaba dove alle 18:00 è prevista la ''conversazione di Medievalia'' di Rossano Cicconi, il quale presenterà il suo libro: Il “ Castrum columpnati cum arce” in territorio di San Ginesio. Gli stessi Terraemotus, riaccompagneranno eseguendo le loro musiche i quanti avranno avuto il piacere di giungere a San Tomasso, in piazza A. Gentili. Dalle 20:30 sarà di nuovo possibile divertirsi guardando e ascoltando le esibizioni itineranti di giocoleria della compagnia ''Ordalia de lo Foco''  e degli Errabundi Musici  che avranno inizio dalla piazza Alvaneto dove è situata la Cucina di Medievalia. Arriviamo per cui alle 21:30 dove al colle Ascarano la Pars soc. onlus di Civitanova Marche farà divertire i più piccoli raccontando e non solo, le antiche e affascinanti storie dei personaggi del passato. Nel frattempo continueranno le esibizioni itineranti dei Terraemotus e questa volta anche delle Damnes che da piazza A. Gentili ci condurranno passando per le vie del centro storico facendo tappa nei pressi della chiesa di San Gregorio, al concerto degli Errabundi Musici che avrà luogo nel giardino del complesso monumentale di San Tommaso e Barnaba intorno alle 22:00. Nel frattempo in piazza A. Gentili inizierà la CACCIA AL TESORO a cura del gruppo del ''Dono dei Ceri'' di Tolentino. Alle 23:30 sempre in piazza A Gentili sarà possibile assistere allo spettacolo di giocoleria della compagnia ''Ordalia dello Foco''. A seguire lo spettacolo delle Damnes e dei Terraemutus. In conclusione UNA COLLEGIATA DI LUCE di Claudio Cimini, ci farà vedere la chiesa Collegiata come non l'abbiamo mai vista!!
Quindi una NOTTE MEDIEVALE veramente ricca, capace di soddisfare ogni gusto, dei bambini e dei più grandi!!!

domenica 28 luglio 2013

IL PALIO DI SAN GINESIO: LA GIOSTRA DELL'ANELLO

La Giostra dell'Anello è la quarta gara valida per l'aggiudicazione dei punti volti a vincere il Palio 2013. Si svolgerà il 13 Agosto.



La Giostra dell'Anello consiste nell'infilzare gli anelli, sorretti da un supporto metallico, in tre assalti consecutivi, da ripetersi per quattro tornate, con la lancia uguale per tutti i concorrenti e fornita direttamente dall'organizzazione, lungo il percorso prestabilito.
Ogni Rione gareggerà con un cavallo e un fantino scelti direttamente da loro. La mattina del 13/08 i cavalli saranno sottoposti a visita veterinaria la quale decreterà l'idoneità o no alla gara.
Il punteggio è dato dalla sommatoria dei punti degli Anelli, che saranno di diverse dimensioni nelle quattro tornate, iniziando dal più grande al più piccolo, e dai punti relativi al tempo impiegato a percorrere il tragitto. Il percorso di gara della Giostra è a forma di 8, lungo 450 m. circa e largo 3 m, la gara inizia e termina sulla linea, ove risulterà posizionata la cellula fotoelettrica per la determinazione del tempo impiegato.
Il bersaglio della tornata è quindi costituito da tre anelli, di uguale dimensione, sorretti da una struttura portante di metallo che si trova nel punto di intersezione delle due diagonali del percorso, con due bracci dove saranno posizionati gli anelli di uguale dimensione.
Il punteggio al bersaglio sarà così assegnato:

martedì 23 luglio 2013

IL PALIO DI SAN GINESIO: TIRO CON L'ARCO

Il TIRO CON L'ARCO e' una delle cinque gare valide per l'assegnazione dei punti volti all'aggiudicazione del Palio 2013.




Il gioco dell’arco verrà effettuato su 2 serie da tre volèe. Ogni volèe a sua volta costituita da tre frecce. Potrete ammirare i nostri arcieri tirare, in questa gara obbligatoriamente tutti maggiorenni, verso il classico bersaglio a cerchi concentrici e su un bersaglio composto da 3 piattelli. I bersagli saranno posti ad
una distanza di 12 metri. Vedremo in ogni volèe tirare contemporaneamente 2 Rioni verso i cerchi concentrici o verso i piattelli. I cerchi concentrici avranno il punteggio che partirà da 1 punto al cerchio più esterno, aumentandolo di 1 punto fino a giungere al cerchio più interno che avrà il valore di 5 punti. Mentre i piattelli avranno ognuno rotto o scheggiato il valore di 5 punti.

Le squadre, fermo restando il mantenimento del numero complessivo dei tiri da effettuare, hanno la massima libertà per la determinazione del numero dei componenti la squadra. Peraltro ogni tiratore dovrà essere l’unico a completare la volèe di propria pertinenza.

sabato 20 luglio 2013

IL PALIO DI SAN GINESIO: TIRO CON LA BALESTRA

Il tiro con la Balestra e' una delle cinque gare valide per l'assegnazione dei punti volti a vincere il palio 2013.

 


ll gioco della balestra verrà effettuato su 2 o più tornate a tiro individuale. Potremo vedere perciò i balestrieri, in questo caso tutti maggiorenni, tirare alla distanza di m. 18 ed indirizzare le proprie frecce verso tre piatti di diametro decrescente a cui verrà attribuito il seguente punteggio Grande (5 punti) – Medio (10 punti) – Piccolo (15 punti). Le squadre, fermo restando il mantenimento del numero complessivo dei tiri da effettuare, hanno la massima libertà per la determinazione del numero dei componenti della squadra con il vincolo però che ogni tiratore dovrà essere l’unico a completare la sequenza di tiri della propria tornata. La gara si svolgerà il 10 Agosto nel pomeriggio alle ore 17:00, nella magnifica cornice del Colle Ascarano dove tra l'altro sarà presente l'accampamento dei Morlacchi e del corpo di Guardia di Gradara i quali prenderanno parte poi alla Battaglia della Fornarina.
ll regolamento rigido, indice di serietà, prevede che ogni Porta dovrà produrre una liberatoria da responsabilità per l’ATSG per ogni partecipante, da consegnare al Direttore di Campo entro le 24,00 di due giorni prima di quello stabilito per la gara.

Tornando allo svolgimento della gara, la prima tornata sarà costituita da tre tiri su 3 piatti a diametro decrescente :GRANDE, MEDIO, PICCOLO. La seconda tornata invece, sarà costituita da 2 tiri su 2 piatti a diametro decrescente: MEDIO, PICCOLO. Chi avrà totalizzato più punti risulterà essere il vincitore. In caso di ex equo

IL PALIO DI SAN GINESIO: LA CORSA E LA SPADA

La Corsa e la Spada è una delle cinque gare utili all'assegnazione dei punti validi per la vittoria del Palio 2013. 

 E' una gara a staffetta con passaggio di testimone che si sviluppa in un percorso che dovrà rientrare nel range di lunghezza di m. 700/900 per n. 4 batterie, per un percorso complessivo di m. 2.800/3.600. Vedremo perciò correre quattro ragazzi per ogni Rione nelle strade del centro storico. In particolare li potremo osservare al Colle Ascarano dove la gara avrà inizio e fine.

Il percorso, scelto accuratamente dai Rioni e dall'Associazione organizzatrice (Associazione Tradizioni Sanginesine) l'anno scorso, è stato riconfermato.
Un regolamento rigido come per tutte le altre gare, indice di serietà, prevede che i componenti delle squadre debbano essere maggiorenni, fatta eccezione per 1 componente che se ritenuto necessario dal Rione potrà essere minorenne (di età non inferiore a 16 anni), e senza distinzione di sesso. Ogni Porta inoltre, dovrà produrre la lista delle squadre (riserve incluse) ed un certificato medico di idoneità all’attività sportiva ed una liberatoria da responsabilità per l’ATSG per ogni partecipante, da consegnare al Direttore di Campo entro le 24,00 di due giorni prima di quello stabilito per la gara
Come si diceva all'inizio, la gara è a staffetta con passaggio di testimone. Alla partenza gli atleti dovranno essere perfettamente allineati ed attendere il via dal Direttore di Campo. Il mancato passaggio del testimone al momento

domenica 14 luglio 2013

LA BATTAGLIA DELLA FORNARINA


 

LA BATTAGLIA DELLA FORNARINA è la rappresentazione legata al personaggio storico leggendario di una fornarina che nel lontano 1377 avvisò i ginesini dell’ arrivo del nemico fermano, salvando il paese da sicura sconfitta. Non conosciamo il nome della Fornarina. La spiegazione la possiamo dare cosi come recita la ormai celebre frase e praticamente d'obbligo in tutte le rappresentazioni : <<Ma se accade - come è accaduto - che una donna, popolana per nascita, si distingua per coraggio e ardimento, allora può accadere - come è accaduto - che non ne venga tramandato il nome.>>. La rievocazione di tale avvenimento è intenta perciò anche a ricordare ed evidenziare l'ingiustizia della discriminazione delle donne, subita in questo caso non ostante l'importante gesto da cui è dipesa la vittoria dell'esercito Sanginesino su quello Fermano e quindi il salvataggio dell'indipendenza di San Ginesio.
La Battaglia della Fornarina verrà messa in scena sabato 10 Agosto alle ore 22:15. A seguire lo spettacolo, i festeggiamenti in onore della Fornarina. Anche per il 2013 la regia della Battaglia della fornarina è stata affidata a

giovedì 11 luglio 2013

IL PALIO 2013

Lo stendardo in gioco per il 2013, che verrà assegnato al Rione che totalizzerà più punti partecipando alle 5 gare (tiro con la balestra, tiro con l'arco, corsa e la spada, giostre equestri dell'anello e disputa della pacca) e che quindi vincerà il Palio di San Ginesio 2013, è stato realizzato dalla sanginesina

martedì 25 giugno 2013

LE MARCHE ARANCIONI IN PIAZZA

GUSTA L'ARANCIONE A SAN GINESIO!!! 

 
 

DI SEGUITO RIPORTIAMO IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE A SAN GINESIO...ANCHE LA NOSTRA ASSOCIAZIONE PARTECIPERA' A QUESTO EVENTO ATTRAVERSO LA SFILATA DEL CORTEO STORICO E L'ORGANIZZAZIONE DELLE VISITE GUIDATE!




Sabato 29
Ore 16,00 Apertura stand in piazza A. Gentili

Ore 17,00 Visita guidata gratuita del borgo
Ore 18,00 Visita guidata "special" per gli ospiti Adriatic Way

Ore 18,00 Convegno Adristorical Land "Comunicare la qualità nel turismo rurale: le Bandiere Arancioni come emotional brand" (teatro comunale G. Leopardi)

Ore 18,30 Corteo Storico Comunale a cura dell’Associazione Tradizioni Sanginesine
 

domenica 23 giugno 2013

SAN GINESIO, 50 ANNI DALLA PRIMA RIEVOCAZIONE!

1963-2013 SAN GINESIO, 50 ANNI DALLA PRIMA RIEVOCAZIONE!
 
Il ritorno degli Esuli è la più antica rievocazione di San Ginesio.
 
 

 
 
La rievocazione de Il Ritorno degli Esuli, si svolge ogni tre anni in una delle due settimane centrali del mese di giugno. E' una delle rievocazioni più antiche delle Marche, resa ancora più straordinaria dalla partecipazione, unica in Italia, delle Autorità Municipali di Siena  con una consistente delegazione al seguito, arricchita dai loro splendidi costumi che attraverso il Palio di Siena sono ammirati e apprezzati in tutto mondo.
La rappresentazione storica si svolge dal lontano 1963 ed e' affiancata alle celebrazioni religiose triennali del Crocifisso di cui si ha notizia dal 1730.
Nel 1730, infatti, San Ginesio fu scossa da un fortissimo terremoto che sorprese la popolazione nella chiesa dei Chierici (S. Maria in Vepretis) mentre era in venerazione dell'antico Crocifisso senese, portato in processione presso quella chiesa. Contrariamente a quello che successe in tutta la Marca, a San Ginesio non ci furono danni. Se ne attribuì il merito al Crocifisso miracoloso e si decise che ogni tre anni, nell'arco di una settimana, dovesse visitare tutte le chiese maggiori di San Ginesio.
Il Crocifisso era stato

mercoledì 12 giugno 2013

Assemblea generale Associazione Tradizioni SanGinesine

E' convocata per giovedì 20 giugno, alle ore 21,30 presso il Teatro “ G. Leopardi “ di San Ginesio, l'assemblea generale ordinaria dei soci della Associazione Tradizioni Sanginesine , con il seguente ordine del giorno
1)Lettura e approvazione bilancio consuntivo 2012
2)Relazione del Presidente sull'attività svolta nell'anno 2012
3)Ipotesi di programma 2013
4)Varie ed eventuali

L'assemblea è aperta a tutti: associati, simpatizzanti e cittadini che vogliano contribuire attivamente alla conservazione e promozione del nostro patrimonio storico/culturale.

San Ginesio 11/06/2013
Tullia Leoni, presidente


 

lunedì 10 giugno 2013

SAN GINESIO SEGRETA

La quinta edizione di ” San Ginesio Segreta”, organizzata dall’Associazione Tradizioni Sanginesine, si è svolta il 2 giugno con l’intento di far conoscere ai visitatori l’identità di una cittadina ricca di storia e di cultura, del cui glorioso passato esistono ancora ben evidenti testimonianze. La manifestazione ha visto l'apertura straordinaria di palazzi gentilizi  (Onofri, Olivieri, Morichelli d’Altemps), di chiese da tempo chiuse al culto (San Michele Arcangelo), con il sostegno di esperti accompagnatori, che hanno consentito una suggestiva immersione, tra storia e leggenda, nella vita del Castello di San Ginesio, dal Medioevo al Novecento. Particolare rilievo hanno assunto le recenti ipotesi